Mostre

Piazza A. Fratti n. 5
MAF – Museo Archeologico di Forlimpopoli “Tobia Aldini”
Collezione permanente sulla storia della città di Forlimpopoli.

Il cospicuo patrimonio archeologico della città di Forlimpopoli e del territorio circostante è custodito nelle suggestive sale al pianterreno della Rocca. Istituito nel 1961, il Museo, intitolato oggi al maestro Tobia Aldini (che ne ha ricoperto l’incarico di direttore dal 1972 al 2003), raccoglie importanti testimonianze della cultura materiale di epoca preistorica e protostorica, romana, medioevale e rinascimentale. I numerosi reperti, acquisiti a seguito di rinvenimenti occasionali e, soprattutto, grazie alle campagne di scavo attuate nel corso degli ultimi decenni, sono qui sistemati secondo un criterio cronologico e tematico e permettono ai visitatori di ricostruire un quadro del popolamento della città e del territorio dalle epoche più remote fino al Medioevo e oltre.

Per informazioni www.maforlimpopoli.itinfo@maforlimpopoli.it0543 748071

apertura nelle sere della Festa dalle ore 19.00 alle ore 21.00

MAF – Museo Archeologico di Forlimpopoli “Tobia Aldini” – Piazza A. Fratti n. 5
TOUROPERATOR. Diario di Vite del Mare di Sicilia
Mostra di MASSIMO SANSAVINI
Questo il titolo della mostra che l’artista forlivese Massimo Sansavini ha allestito nel MAF, organizzata dall’Associazione Libera e dall’Associazione Barcobaleno, con il Patrocinio del Comune di Forlimpopoli, della Regione Emilia-Romagna e del Parlamento Europeo.
Unico artista ad ottenere un’autorizzazione Ministeriale per recarsi nel cimitero delle barche di Lampedusa, Massimo carica un rimorchio di legni, oggetti, timoni, parti di chiglie per ridar loro una nuova vita che diventi testimonianza, memoria. Nel suo studio forlivese avviene un’operazione di resurrezione e di bellezza. Le forme che assumono questi legni inermi danno l’idea di un’allegra leggerezza che portano a conoscere storie, numeri, drammi di quel maledetto genocidio. E ancora una volta l’arte diventa “porta”, “ponte”, “porto” e non “muro”. Per comunicare, attraverso una solo apparente leggerezza, la verità di questa attualissima tragedia.

Visite guidate gratuite nelle serate del 3-4-5, alle ore 19.00, durata 1 ora
si consiglia la prenotazione telefonando al MAF 0543.748071 o scrivendo a info@maforlimpopoli.it

Banner orizzontale

Sala Mostre in Piazza A. Fratti n. 9 (corte della rocca)
I volti di Artusi
Più di venti artisti si sono misurati con la figura di Pellegrino Artusi cercando di dargli un nuovo “volto” per celebrare il bicentenario della sua nascita, adottando le tecniche compositive più diverse, dal mosaico alla pittura, passando per le arti plastiche.

apertura nelle sere della Festa dalle ore 20.00 alle ore 21.00
ingresso libero

Ritratto di Pellegrino Artusi

Corte di Casa Artusi, Via A. Costa n.27
Dal mattarello al videomapping
Artusi anima la corte di Casa Artusi con filmati, letture, testimonianze e documenti …

In collaborazione con Camera di Commercio della Romagna Forlì-Cesena e Rimini.

nelle sere della Festa dalle ore 21.00 alle ore 23.00
ingresso libero

Nel Ristorante di Casa Artusi, Via A. Costa n. 31
Visioni Siderali
Mostra di Alessandro TURONI
Il Ristorante Casa Artusi ospita, nelle sale da pranzo, la mostra personale dell’artista Alessandro Turoni (Forlimpopoli 1986).
Turroni comincia la sua formazione artistica all’Istituto d’arte di Forlì, dove si avvicina alle tecniche plastiche e pittoriche. Studia Scenografia per il melodramma all’Accademia di Belle Arti di Bologna, dove sviluppa, oltre all’abilità manuale della lavorazione teatrale, anche
una metodologia progettuale. Si laurea con 110 e lode e inizia a lavorare come assistente scenografo, collaborando a numerosi allestimenti, anche all’estero. Nel 2013, perseguendo la sua passione per l’arte e il lavoro manuale, realizza le sue prime sculture zoomorfe, che inizia a esporre nei locali forlivesi. Partecipa a diverse collettive, anche all’estero; è del 2015 la prima importante personale allestita negli spazi a piano terra del Palazzo del Monte di Pietà di Forlì, Naufragi evolutivi. Tra le altre mostre personali si ricordano: Wunderturm al Museo di scienze naturali di Cesena (2016), Alterazioni naturali presso la galleria 1.1_ZENONE contemporanea di Reggio Emilia (2017), XIII. La danza dell’arcano nella chiesa di Sant’Agostino in Rocca d’Elmici di Predappio (2018) e Altre nature al museo di storia naturale La Specola di Firenze (2018). Ad oggi insegna Modellazione digitale all’Accademia Belle Arti di Bologna e prosegue la sua ricerca artistica personale.

Per informazioni tel. 0543 748049 – e.mail ristorante@casartusi.it

visita accompagnata con aperitivo di benvenuto, lunedì 3 agosto 2020 dalle ore 18.30 alle 19.30


Visioni siderali

Via A. Costa n. 32 e Torrione angolo Piazza Pompilio – Piazza Garibaldi
Amici dell’Arte – Artisti alla Festa
Gli allievi e i docenti partecipanti al corso di disegno e pittura organizzato dall’Associzione cultruale “Amici dell’Arte dio Forlimpopoli” allestiscono una collettiva a tema artusiano e libero delle opere eseguite nell’anno 2019/2020.
Alcuni artisti espongono le loro opere in spazi allestiti all’aperto.

apertura in orario della Festa
ingresso libero

Galleria d’Arte “A casa di Paola”, Via A. Costa n. 24
AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA. Convivialità nel tempo e nell’arte.
FABIO COLINELLI
in arte PIXEL continua a stupirci con i suoi “RIVISTI” . Con buona mano, fantasia e uso del digitale ci ripropone simpaticamente la Grande Arte in forma semplice, riconoscibile e spiritosa. Gli enormi occhi rotondeggianti sui volti dei personaggi, cercano quelli del pubblico e con il pubblico stesso creano dialogo. 200 anni dalla nascita di Pellegrino Artusi sono un periodo storico importante e l’artista ha voluto onorare il Padre della Cucina Italiana, osando più del previsto con la sua opera dedicata.
Se la tavola, dai tempi più remoti fino ai giorni nostri, è riconosciuta come luogo dove ci si confronta, assaporando gusti e alimenti che hanno una storia e un significato simbolico, legato alle tradizioni del luogo, l’opera per eccellenza che più rappresenta il valore del ritrovarsi insieme, di fronte anche ad un semplice cibo, è sicuramente “Ultima cena” di Leonardo da Vinci….
Preparatevi ad ammirare l’ultimo “rivisto” dal titolo AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA, per onorare il luogo di massima convivialità, ora come allora, proprio come “ LA SCIENZA IN CUCINA E L’ARTE DI MANGIAR BENE”, un testo scritto tanti anni fa ma tuttora moderno e validissimo per tutti coloro che amano preparare e condividere il buon cibo in grande amicizia.

A cura di Paola Gatti

apertura in orario della Festa
ingresso libero 

Screenshot_20200727_093227

Galleria d’Arte “A casa di Paola”, Via A.Costa n. 22
Ho parlato con l’Artusi
“…quando con le mani cercavo di dare vita ai suoi occhi, procedevo con
rispetto…soggiogato dalla sua personalità…di notte poi me lo ritrovavo davanti maestoso, impeccabilmente vestito, con la tuba, gli enormi scopettoni e in mano il suo famoso libro.” (Da testimonianze raccolte)
Poche parole per comprendere con quanta passione lo scultore forlimpopolese MARIO BERTOZZI ha affrontato la scelta di creare un monumento degno del grande PELLEGRINO ARTUSI.
Dal 2008 l’imponente statua posta all’ingresso della nostra Forlimpopoli, accoglie i visitatori con il suo benvenuto. Per festeggiare i 200 anni dalla nascita, la galleria presenterà la scultura preparatoria e una serie di bozzetti inediti dell’Artista con una mostra dal titolo “HO PARLATO CON L’ARTUSI”.

apertura in orario della Festa
ingresso libero

dav

in Via Oberdan
Salotto Maltoni
Chiacchiere e cultura sui volumi pubblicati del famoso ricettario dell’Artusi.

apertura in orario della Festa
ingresso libero

in Via Oberdan n. 4
Forlimpopoli e Forlimpopolesi a matita 2
Mostra di disegni di Pierluigi BALDELLI

“Oramai gironzolare per Forlimpopoli, cercare le ombre e le luci giuste delle strade e delle case, parlare con la gente mentre le rubi le espressioni, è diventata per me una abitudine.
Come è una abitudine riproporle alle Feste Artusiane. Forse le abitudini sono diventate una esigenza”
(Pierluigi Baldelli)

apertura in orario della Festa
ingresso libero

IMG_8387

CONTATTACI

Compila il modulo di seguito per contattarci.

Sending

©2020 Festa Artusiana - Comune di Forlimpopoli - C.F. 80005790409 - P.IVA 00616370409 - piazza Fratti 2, 47034 Forlimpopoli (FC) - Sito internet realizzato da manuelragazzini.it - Privacy Policy

  • T  T  T  T  

Log in with your credentials

Forgot your details?