Benvenuti alla Festa Artusiana

Rocca Forlimpopoli 2 copiaLa Festa Artusiana compie 20 anni, è cresciuta e noi con lei, protagonisti di un evento che ha saputo raccogliere e accogliere, nel nome di Pellegrino Artusi, a Forlimpopoli, un territorio ampio e ricco di tradizioni e personaggi importanti che ci permettono, contemporaneamente, di sentirci forlimpopolesi ma anche cittadini del mondo! 

La XX edizione della Festa Artusiana vuole, anche quest’anno, riflettere sull’importanza del cibo ma anche sul suo spreco se è vero che, nel corso dell’ultima giornata mondiale dell’alimentazione, sono stati resi noti alcuni dati in Italia e nel mondo piuttosto sconvolgenti che ci devono far ri-pensare alle nostre abitudini quotidiane che ci portano frequentemente ad accumulare cibo nella spazzatura.
Il tema dello spreco alimentare riguarda tutti: governi, produttori, distributori, ristoratori e più che mai i consumatori. Una società che genera spreco alimentare è causa di inquinamento da rifiuti ma anche di povertà latenti, intorno a noi.
Il tema del non spreco ci consente di ricordare, nel centenario della scomparsa, Olindo Guerrini scrittore-bibliotecario che per più di un decennio ha intessuto un rapporto epistolare con Pellegrino Artusi a cui illustrò a più riprese la sua idea di creare una pubblicazione dedicata all’utilizzo degli avanzi alimentari per “ri-costruire piatti ancora gustosi e succulenti”.
Olindo Guerrini, che si dichiara “uno degli apostoli più ferventi ed antichi” de “La Scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, nell’esordio de: “L’arte di utilizzare gli avanzi della mensa” Guerrini scrive: ” …leggendo però nei libri raccolti, osservai presto che, salvo in due o tre opuscoli….l’arte di ricucinare gli avanzi non era trattata a se’, ma dispersa qua e là in poche e laconiche ricette nei trattati più celebrati come se fosse cosa da vergognarsene e pensai….”.
La sfida che noi dobbiamo raccogliere è quella di ritornare con i piedi per terra, letteralmente parlando, significa ritornare a mangiare come una volta, acquistare e utilizzare gli alimenti senza accumularli per poi buttarli, significa che avanzi o ingredienti possono rappresentare elementi ideali per inventare ricette innovative e gustose, significa anche donare il cibo che non si riesce a consumare o è prossimo a scadenza, a chi potrà prontamente utilizzarlo. Ritornare con i piedi per terra significa “seminare ” nei bambini questi valori affinché siano promotori e fruitori di un cibo sano giustamente distribuito e non sprecato!
La Festa Artusianaè un grande contenitore dove ciascun ospite potrà viverla scegliendo fra i tantissimi eventi culturali, spettacoli, concerti, convegni, degustazioni di prodotti tipici di eccellenza del nostro territorio, gustose proposte gastronomiche dei ristoranti sparsi per il centro città ed inoltre ha il grande compito di riflettere sui valori del cibo.
Un ringraziamento a chi si impegna da sempre affinché la festa possa offrire ai tanti visitatori un grande abbraccio denso di profumi di sapori e di parole che si allarga tra le vie del centro storico!
E che la Festa abbia inizio!!!

Adriano Arch. Bonetti
Assessore alle attività produttive del Comune di Forlimpopoli

CONTATTACI

Si compili il modulo di seguito per contattarci.

Sending

©2017 Festa Artusiana - Comune di Forlimpopoli - C.F. 80005790409 - P.IVA 00616370409 - piazza Fratti 2, 47034 Forlimpopoli (FC) - Sito internet realizzato da manuelragazzini.it - Privacy Policy

  • T  T  T  T  

Log in with your credentials

Forgot your details?