Premio Marietta: da Agrigento la vincitrice

Bonetti Nocera Mezzanotte

Dipendente pubblica, con il sacro fuoco dei fornelli. All’anagrafe Maria Giovanna Nocera, 53 anni, arriva da Agrigento: è lei la vincitrice del Premio Marietta il concorso per cuochi dilettanti nell’ambito della Festa Artusiana. La sua ricetta, “Non solo minestra di tinniruma”, ha sbaragliato i sei finalisti della giornata di domenica a Casa Artusi, e conquistato i mille euro messi in palio di Conad. A premiarla Mario Mezzanotte, sempre di Conad, che oltre all’assegno, ha consegnato 5 kg di pasta a tutti i finalisti. “La giuria all’unanimità premia la ricetta di Maria Giovanna Nocera per l’uso dei prodotti dell’eccellenza e della tradizione, per l’originalità, per la passione per la propria terra d’origine”, ha detto Verdiana Gordini presidente della giuria, leggendo la motivazione.

“Per noi il cibo è cultura – ha affermato Mezzanotte durante la premiazione – Tutte le persone possono sentirsi Mariette e arricchire il nostro patrimonio gastronomico. Per questo Conad sostiene questa iniziativa”.

Molto emozionata la vincitrice: “Ho inviato la ricetta quando mancavano quattro giorni alla scadenza, su insistenza di mio nipote. L’ho fatta ‘testare’ ai miei familiari, mi hanno detto che poteva andare e così mi sono buttata. Francamente non avrei mai pensato di vincere. Diciamo che sono nata in cucina, stavo sempre con mia madre ai fornelli. Con lei ho imparato cosa significa la tradizione, il prodotto, la semplicità della cucina domestica, quella che in fondo è il cuore dell’Artusi”.

Nel corso della serata, presentata da Maria Elena Forti, Giovanna Leardini del Lions ha premiato Agata Caldarera di Giarre (Catania) nella sezione dedicata al centenario del sodalizio. L’assessore Adriano Bonetti ha premiato il Ristorante Anna per i cinquant’anni di attività.

A seguire i premi Marietta ad Honorem: la giornalista Stefania Barzini è stata premiata dal consigliere regionale Paolo Zoffoli. La Stamperia Pascucci di Gambettola dall’Assessore all’Agricoltura della Regione Emilia Romagna Simona Caselli.

“Ringrazio Casa Artusi per il lavoro di promozione della cultura enogastronomica in Italia e nel mondo – ha affermato l’Assessore Caselli – Do appuntamento a tutti il 4 agosto con la Notte Bianca del Cibo italiano, in nome di Pellegrino Artusi”.

Ai vincitori del Marietta ad Honorem è stato consegnato un busto di artistico di Pellegrino Artusi realizzato da Pasquale Manzelli.

Davide Cassani presidente di Apt ha chiuso la serata evidenziando l’importanza del connubio cibo-turismo. “In fondo l’Artusi nel titolo del suo libro, ‘l’arte di mangiare bene’, ha racchiuso l’essenzialità di cosa sia la cucina: buona e salutare”.

CONTATTACI

Compila il modulo di seguito per contattarci.

Sending

©2018 Festa Artusiana - Comune di Forlimpopoli - C.F. 80005790409 - P.IVA 00616370409 - piazza Fratti 2, 47034 Forlimpopoli (FC) - Sito internet realizzato da manuelragazzini.it - Privacy Policy

  • T  T  T  T  

Log in with your credentials

Forgot your details?