Martedì 28 giugno 2022

ore 19 – nella corte di Casa Artusi

Aperitivi a corte: buone letture e buon cibo – Dialoghi con gli autori
Al posto dell’annunciato incontro con Graziano Pozzetto (impossibilitato a partecipare),  ci sarà la presentazione del lavoro che il Consiglio dei Ragazzi e delle Ragazze di Forlimpopoli ha ideato per il Bicentenario Artusiano.
Pur essendo in pieno lockdown, i giovanissimi consiglieri non si sono scoraggiati e hanno messo mano a una rilettura del manuale di Artusi: ognuno di loro ha scelto una ricetta, l’ha riscritta e cucinata. Da questa esperienza è scaturito un ‘quaderno’ che riporta le ricette rielaborate e le foto dei giovani ‘autori’.
A presentare la pubblicazione – e a parlare del loro impegno nel Consiglio – saranno alcuni consiglieri e consigliere dei ragazzi insieme alla Vicesindaca Sara Pignatari.

Il Consiglio comunale delle Ragazze e dei Ragazzi è ormai una vera e propria istituzione a Forlimpopoli.
Nel lontano 2005 l’Amministrazione del sindaco Paolo Zoffoli decise di istituire un organismo comunale più vicino ai suoi cittadini più giovani ma anche più diretti fruitori e beneficiari di gran parte dei lavori e degli interventi negli spazi cittadini e di attività e iniziative pensati e portati avanti dal Comune: scuola, parco urbano, piscina, cinema, feste…
Allora perché non fare intervenire anche questi ragazzi e ragazze nella vita amministrativa del paese?
Vere elezioni, nel mese di novembre, un seggio elettorale, votazioni e scrutini ed ecco che in ogni classe dalla quarta elementare alla terza media, veniva eletto un consigliere comunale pronto per formare un Consiglio a misura di ragazzo.
Oggi il CCRR conta più di 30 ragazzi e ragazze impegnati a conoscere il loro comune e la loro comunità, impegnati a proporre iniziative, a collaborare con le associazioni e a partecipare ai momenti istituzionali di ogni città.
Nel 2020 Forlimpopoli voleva celebrare il bicentenario del suo illustre cittadino Pellegrino Artusi, ma sappiamo tutti che la pandemia mondiale ha ridimensionato e stravolto gran parte dei programmi. Così è stato anche per il CCRR di Forlimpopoli che aveva voglia di proporre qualcosa proprio per questa ricorrenza. Ci sono stati 3 mesi di lock down che hanno ridotto a una versione digitale ogni relazione e rapporto e i ragazzi e ragazze sono quelli che ne hanno più sofferto.
Il CCRR allora ha deciso che poteva comunque ideare qualcosa e così ha fatto.
Nei mesi di marzo, aprile e maggio 2020 i giovani consiglieri hanno scelto una ricetta dal Manuale di Pellegrino, l’hanno cucinata e ne hanno documentato le fasi del lavoro.
Ovviamente hanno gustato anche il risultato finale. C’è chi ha scelto il brodo per gli ammalati, chi le tagliatelle, chi i cappelletti o il budino al limone, qualcuno si è cimentato in una frittata di cipolle o in un cus cus (aggiungendo anche varianti) o nel dolce torino.
Tutti si sono divertiti e ne è venuto fuori un quadernetto semplice ma ricco di tante belle facce sorridenti.
Il ricordo di un’esperienza bella fatta in un momento terribile per tutti.
La cucina e l’Artusi li hanno tenuti insieme seppur a distanza perché si sa la cucina unisce e i giovani sanno trovare sempre “il bello e il buono” ovunque.

ingresso libero, segue aperitivo

IMG-20220628-WA0000

ore 19.30 – al M.A.F. Museo Archeologico di Forlimpopoli “Tobia Aldini”, in Piazza A. Fratti n.5 (corte della Rocca)

La cucina nel mondo antico

Visita guidata.

Ingresso al Museo: intero € 4,00 e ridotto € 2,00

MAF-Archivio-RavennAntica
ore 20 – in Piazza Pompilio
Show cooking
Show cooking, per genitori accompagnati da bambini, con la Food Blogger Bettina in cucina
“Il titolo originale del blog era: Bettina in cucina…. e tanto altro quando poi ho trasferito il blog su wordpress ho lasciato solo la prima parte.
Sottotitolo: diario di viaggio di una food-lover romagnola che vive fra Cesena e Milano… ma sogna NY.
In sintesi: dottore commercialista, food blogger & food photographer, aspirante Sommelier (1° livello), globetrotter con la passione per il cibo. Cucino cucino e poi ogni tanto scatto, scrivo e viaggio. Bettina in cucina e dove trovi tutto ciò che sono, che faccio e che amo!
Se ti piacciono le tradizioni, il cibo di stagione, le tradizioni romagnole ma anche il cibo etnico, i ristoranti gourmet e i viaggi in giro per il mondo, questo blog ti
piacerà tanto!”
a cura dell’Associazione Cuochi Artusiani di Forlì-Cesena
Bettina in cucina

ore 20.45 – nel fossato della Rocca, palco spettacolo dei bambini

Otto il Bassotto
Faccia di Gomma

Spettacolo con l’uomo pallone Otto arriva direttamente dalla terra dei Palloncini (non è uno scherzo!). Il caucciù è la sua fonte di vita e ragion d’essere. Con una faccia di gomma ed un cervello che gli rimbalza, si destreggia in numeri incredibili, illusionismi bizzarri ed evoluzioni impossibili con palloncini d’ogni forma e grandezza.

A cura della direzione artistica di Terzo Studio Progetti per lo Spettacolo s.r.l.

OTTO IL BASSOTTO

ore 21 – in Arena Centrale, Piazza A. Fratti 

Il gruppo musicale “ULULANTI”, del Centro diurno Ulisse di Forlì – AUSL della Romagna
Carissimo Pellegrino
Il Centro diurno Ulisse di Forlì – AUSL della Romagna, in collaborazione con il Centro Diego Fabbri, presenta un reading teatrale dedicato al grande gastronomo forlimpopolese.
Una lettera a Pellegrino, tra parole e ritmi musicali, che diviene l’occasione per ripercorrere la storia della tradizione culinaria italiana, attraverso le canzoni, le ricette e gli eventi che, dal secolo scorso ad oggi, hanno segnato la società e ne hanno trasformato abitudini e cultura.

ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

ore 21.00 in vicolo Vecchiazzani c/o giardino Scuola De Amicis e ore 22.15 in Piazza Pompilio

Giulio Ottaviani
Il Dottor Stok
(giocoleria bizzarra)

Il Dottor Stok, astruso scienziato con Nina, il suo alchemico trabiccolo porta in scena e nelle piazze il suo grande esperimento. Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma Numero dopo numero il pubblico assiste stupefatto e divertito alla metamorfosi di Nina (il carretto) che diventa
un grande marchingegno a effetto domino. Nello spettacolo si utilizzano tecniche del teatro di figura, giocoleria e manipolazione di oggetti bizzarri: Cuscini, coperchi, pentole, mestoli e catapulte! Comicità coinvolgente, oggetti che prendono letteralmente vita e fantasia sono gli ingredienti che rendono il tutto altamente inusuale! Spettacolo capace di divertire adulti e
bambini.

A cura della direzione artistica di Terzo Studio Progetti per lo Spettacolo s.r.l.

DOTTOR STOK 1

dalle ore 21 – per le vie della Festa

Francesco Maestri
In alto con l’Artusi
(trampoli)

Per le vie del paese si aggira Pellegrino Artusi, dall’alto dei sui trampoli sarà una nota di colore e disponibile per foto ricordo e selfie.

A cura della direzione artistica di Terzo Studio Progetti per lo Spettacolo s.r.l.

artusi sui trampoli

dalle ore 21.15 – per le vie della Festa

Gianluca Palma
Musica tra le nuvole
(musica per tutti i gusti)

Un trampoliere-musicista che girerà lungo le strade della Festa per divertire e intrattenere adulti e piccini.

A cura della direzione artistica di Terzo Studio Progetti per lo Spettacolo s.r.l.

ore 21.15 – in Chiesa dei Servi, Via A. Costa n. 27

Livio Modigliani a Forlimpopoli

Conferenza. La storica dell’arte Paola Salzano illustrerà le opere di Livio Modigliani conservate a Forlimpopoli, a partire dalle portelle dell’organo della Chiesa stessa.

ingresso libero fino ad esaurimento di posti disponibili

IMG-20220628-WA0006

CONTATTACI

Compila il modulo di seguito per contattarci.

Sending

©2022 Festa Artusiana - Comune di Forlimpopoli - C.F. 80005790409 - P.IVA 00616370409 - piazza Fratti 2, 47034 Forlimpopoli (FC) - Sito internet realizzato da manuelragazzini.it - Privacy Policy

  • T  T  T  T  

Log in with your credentials

Forgot your details?