Sabato 1 luglio: tutti gli eventi

gemellaggio

Si festeggia il XVII° anniversario di gemellaggio tra Forlimpopoli e la città francese di Villeneuve-Loubet, la mattina si apre col libro del progetto “Casa dei bambini di San Giuseppe”. Tra gli spettacoli “The big five” per Artusi Jazz con il grande trombettista Flavo Boltro.

Tempo di gemellaggi nella penultima giornata della Festa Artusiana a Forlimpopoli. Giunto al XVII anniversario, alle 18 a Casa Artusi sarà celebrata l’amicizia tra la città di Forlimpopoli e i francesi di Villeneuve-Loubet. A suggellarla il sindaco di Forlimpopoli Mauro Grandini e di Villeneuve-Loubet Lionell Luca, alla presenza di una delegazione francese costituita da amministratori, volontari del comitato Feste e iscritti al corso di italiano della Città di Villeneuve Loubet. Insieme a loro anche i ragazzi della III media di Forlimpopoli che hanno aderito al progetto di scambio, accompagnati dalle famiglie che hanno ospitato i ragazzi francesi e i docenti che hanno reso possibile questa straordinaria esperienza.

La giornata di sabato si aprirà già alle 10,30 a Casa Artusi con la presentazione del libro realizzato dai bambini della scuola materna “Casa dei bambini di San Giuseppe”. Il progetto nasce dall’idea di offrire giovanissimi la possibilità di vivere e conoscere la propria città in modo avventuroso, con occhi curiosi e voglia di scoprire. Avviato in aula con il racconto delle storie di tre personaggi storici molto significativi per la città di Forlimpopoli (Publio Popilio Lenate, Brunoro II Zampeschi e Pellegrino Artusi), l’iniziativa si è poi arricchita grazie alle esperienze vissute sul territorio in collaborazione con il MAF e Casa Artusi, alla ricerca di quella strada, di quella rocca, di quella traccia.

Intervengono alla presentazione Mauro Grandini sindaco di Forlimpopoli, Paolo Zoffoli consigliere Regione Emilia-Romagna, Davide Drei presidente Unione dei Comuni della Romagna Forlivese, Sara Pignatari assessore alla Scuola e alle Politiche giovanili del Comune di Forlimpopoli, Don Marco Muratori presidente FISM provinciale Forlì-Cesena, Silvia Bartoli, direttore MAF, Laila Tentoni vice-presidente Casa Artusi, Don Agostino Fornasari gestore della scuola materna “Casa dei bambini San Giuseppe” e Cristina Bazzoli, coordinatrice didattica scuola materna “Casa dei bambini San Giuseppe”.

Alle 20,00 al Monastero di San Giovanni Battista, all’interno della mostra “L’abbraccio misericordioso. Una sorgente di perdono” va in scena l’incontro Mentre erano a tavola Gesù disse ai suoi discepoli…storie di menù e di incontri imprevisti curato dal Centro Culturale Don Francesco Ricci La Bottega dell’Orefice. Interverranno il cappellano della Casa Circondariale di Forlì don Enzo Zannoni e il sindaco di Forlimpopoli Mauro Grandini.

Le iniziative al Museo

Molto attivo come sempre il Maf, la cui attività inizia alle 18,00 con la visita guidata Antiche Trame, laboratorio di tessitura per adulti e bambini, a cura dell’Associazione culturale soluzioni dell’arte Regine Kohne. Una seconda visita guidata è prevista alle 20,00 con Stare a tavola nel mondo antico, percorso alla scoperta dei cibi e dei modi di vivere la convivialità dalla Preistoria al Rinascimento (la visita guidata si ripeterà anche alle 21,00 e alle 22,00), a cura della Fondazione RavennAntica.
Sempre curato dalla Fondazione RavennAntica è il laboratorio di mosaico Tessera dopo Tessera che dalle 21,00 coinvolgerà i più piccoli (bambini da 5 a 11 anni) al Museo.

Proposte per tutti i palati

Nella centrale piazza Artusi dalle 20,00 si celebra il 10° anniversario della Cooperazione Lyon-Beaujolais e Forlimpopoli. Per l’occasione verrà consegnata una targa di riconoscimento al sindaco di Forlimpopoli Mauro Grandini e ai cittadini di Forlimpopoli.

A seguire spazio agli stand gastronomici e alla Serata de Caplet curata dall’Associazione Circolo Arci Villa Rotta che prepara in degustazione cappelletti al ragù e tortelli con burro e salvia. Il ricavato sarà devoluto in beneficienza all’Associazione Amici dell’Hospice di Forlimpopoli.

Fra gli stand anche quello a cura dell’Associazione Culturale Gemellaggi del Gusto che propone salsiccia con fricò in abbinamento a un calice di vino, e I nostri gemelli a tavola curato dal Comitato Feste di Villeneuve-Loubet che cucinerà la pesca Melba, secondo la ricetta originale di Escoffier e assaggi di formaggi e vini francesi.

Arriva da Bertinoro lo stand Tutti i colori dell’ospitalità curato dal Comitato Gemellaggi che propone passatelli romagnoli con speck, rucola e pinoli, strozzapreti con verdure fresche di stagione e pomodoro confit e bavarese con cuore di albicocca abbinati ai vini dell’azienda Bissoni, mentre lo stand del Ristorante Don Abbondio di Forlì realizza melanzane alla parmigiana con caciotta di Romagna e cassata romagnola abbinate ai vini dell’azienda agricola Fiorentini Vini di Castrocaro Terme.

Altro piatto identitario della Romagna, i passatelli, sono protagonisti dello stand I passatelli di Aspasso curato dal foodtruck Aspasso di Longiano.

Ormai di casa alla Festa Artusiana anche lo stand La Tavola dei pescatori curato dall’Organizzazione di Produttori, Armatori ed Operatori della pesca di Cesenatico che proporrà il pescato fresco dell’Adriatico, oltre a pesce fritto e spiedini di cozze.
Gli spettacoli di sabato 1 luglio

Tanti gli appuntamenti in programma nella penultima serata della Festa Artusiana. Trittico di appuntamenti di prestigio con Artusi Jazz 2017. Si inizia alle 20,00 alla Gelateria Mascaobio con la musica di Tolga Trio, alle 20,30 per le vie e vicoli arrivano le marcette di Power Marching Band, alle 22,30 ancora all’Artusi Jazz Arena appuntamento con il concerto “The big five” con Dado Moroni al piano, Flavio Boltro alla tromba, Massimiliano Ionata al sax, Rosario Bonaccorso al contrabbasso e Nicola Angelucci alla batteria. Il concerto è offerto da Edilfor Prefabbricati nel 40° anniversario della fondazione.

Numerosi gli eventi di intrattenimento. Alle 20.30 Artusi marching band per le vie, in via Veneto le clownerie e giocolerie di Michi Pic Nic in: L’uomo del tempo (lo spettacolo si ripete anche alle 21,30 e alle 22,30).

Dalle 21,00 in piazzette e piazzole arriva la musica di One Man Band-Beppe Chirico, concerto per grancassa, fisarmonica, tromba, fischietti, tamburelli e gran kazoo, mentre alla Rocca vanno in scena spettacoli di burattini riservati ai più piccoli con Compagnia Miro Strinati in: Il Passatore al teatro di Forlimpopoli. Sempre alle 21,00 in via Veneto spazio al bistrot circo-teatro Maison du Teatre di e con Alex Campagner & Enrico Vanzella.

Alle 21,15 e alle 22,15 in via Costa spazio a Daniele Maggioli Duo: Fino all’ultimo respiro (cantautorato) con Massimo Marches alla chitarra mentre in piazza Pompilio alle 21,30 va in scena la comicità del piccolo teatro a menù fisso Francesca Airaudo, Mirco Gennari e Michele Bertelli: Falso!.

Sempre alle 22,30 nello spazio adiacente I Bevitori Longevi risuoneranno le melodie beatlesiane dei Miscellanea Beat con Gionata Costa al violoncello e Massimo Marches alla chitarra.

CONTATTACI

Compila il modulo di seguito per contattarci.

Sending

©2017 Festa Artusiana - Comune di Forlimpopoli - C.F. 80005790409 - P.IVA 00616370409 - piazza Fratti 2, 47034 Forlimpopoli (FC) - Sito internet realizzato da manuelragazzini.it - Privacy Policy

  • T  T  T  T  

Log in with your credentials

Forgot your details?