Venerdì 7 agosto 2020

La Festa Artusiana omaggia Federico Fellini
nel centenario della nascita del maestro

logo_colore_bg_trasp

ore 18.30 – Casa Artusi, Via A. Costa n. 27
Scopri Casa Artusi
Visita guidata in Casa Artusi: la Biblioteca di Gastronomia Italiana, la Galleria delle Ricette, la Chiesa dei Servi, la Scuola di Cucina e soprattutto Pellegrino Artusi, unanimemente considerato il padre della moderna cucina italiana. Chi è Pellegrino Artusi e come Casa Artusi ogni giorno porta avanti questa eredità così importante?
Per informazioni e prenotazioni: tel. 0543743138 – cel. 349 8401818 – e.mail: info@casartusi.it

ore 19.00 – Corte di Casa Artusi, Via A.Costa n. 27
APP-eritivi a corte: storie-autori-assaggi
Martina Liverani, Atlante di geogastronomia
Edizione illustrata (Rizzoli, 2020)
La cucina trae beneficio dalle differenze e si arricchisce delle diversità (ingredienti, tecniche, nuovi modi di consumo), ma da sempre ha avuto anche e soprattutto il ruolo di azzerare le differenze e unire le persone. Il cibo è un mezzo di conoscenza reciproca e di aggregazione: è il più antico e moderno dei social network, perché basta una tavola apparecchiata per far nascere una relazione, un legame nuovo tra i convitati. Una geogastronomia è dunque una geografia della cucina e delle abitudini alimentari che ridisegna il mondo in zone culinarie, definisce luoghi e non luoghi, mode e manie, spazi reali e virtuali. Ridisegnare il mondo partendo dal cibo. Una nuova geografia della cucina e delle abitudini alimentari, per scoprire un linguaggio universale che unisce e non divide.

Conversa con l’autrice Martina Liverani
Mattia Fiandaca, Radio Evolution Parma
Segue un brindisi

ingresso libero

ore 20.00 – Cortile Palazzo Fabbri, in via A. Costa n. 5
Grandi Chef interpretano Artusi
Show cooking con lo Chef Enrico Croatti
Chef del ristorante Moebius di Milano, allievo del Premio Artusi
Gino Angelini e del grande Paul Bocuse.
Nato a Rimini nel 1982, il giovane chef ha appreso le basi del mestiere alla scuola alberghiera della sua città.
Curiosità e desiderio di crescere non gli hanno mai fatto difetto, così, appena ne ha avuto l’occasione, ha lasciato la costa romagnola per approdare ad altri lidi.
Ecco allora la felice avventura d’oltreoceano alla corte di Gino Angelini, a Los Angeles. Poi le esperienze al Akelarre, insegna tristellata di San Sebastian in Spagna, al Les Terrasses de Lyon del Relais & Chateaux Villa Florentine di Lione, senza dimenticare il Grand Hotel Miramonti Majestic di Cortina d’Ampezzo e l’incontro, sempre a Lione, con Paul Bocuse a l’Auberge du Pont de Collonges.
Nonostante la giovane età, Croatti ha già messo in bacheca tanti riconoscimenti tra i  quali spicca la prima stella Michelin che dal 2013 brilla sulla sua cucina. Stella conquistata per l’ottimo lavoro che ha svolto a Madonna di Campiglio come executive chef del Dolomieu, il ristorante del DV Chalet Boutique Hotel & Spa.

In collaborazione con Electrolux

enrico croatti

ore 20.15 – Casa Artusi, Via A. Costa n. 27
A tavola con Fellini, ricordando l’Artusi
Visita guidata alla mostra fotografica prodotta e organizzata dal Centro Cinema della Città di Rimini, dalla Regione Emilia-Romagna, da Casa Artusi e dalla Cineteca del Comune di Rimini.
Condurrà la visita il curatore della mostra, Antonio Maraldi.
ingresso libero fino a esaurimento posti

ore 21.15 e 22.30 – Arena centrale in Piazza A. Fratti (corte della rocca)
Fellinik
Un omaggio poetico a Federico Fellini attraverso le ombre, la sand art e la magia, nel centenario della sua nascita con Federico Pieri.
Attraverso una tecnica mista che vede l’utilizzo delle ombre cinesi, la manipolazione della sabbia, il disegno creativo e la magia, vengono evocati personaggi e scene dei lungometraggi più celebri del regista italiano. E così Marcello Mastroianni ne “La Dolce Vita”, Alberto Sordi nei “I Vitelloni”, Ciccio Ingrassia in “Amarcord” e altre citazioni e sequenze figurate dei film “I Clown”, “Otto e mezzo”, prendono vita sulle note dei suggestivi brani di Nino Rota.
Le abili mani di Federico Pieri si trasformano in creature umane grazie alla tecnica delle ombre, realizzate a vista con il corpo. Poi il tavolo luminoso si cosparge di sabbia e le mani cominciano magicamente a disegnare. L’artista modella la sabbia sotto gli occhi stupiti degli spettatori, dando vita ad immagini che si susseguono come fosse una sequenza cinematografica montata senza discontinuità. Uno spettacolo in perfetto stile amarcord, che fa emozionare.
A cura della direzione artistica di Terzo Studio Progetti per lo Spettacolo s.r.l.

due repliche da 35 minuti ciascuna
ingresso libero

ore 21.15 e 22.30 – Sui torrioni della Rocca Ordelaffa
Omaggio a Fellini
Proiezione sui torrioni della Rocca dello spettacolo Fellinik in diretta dall’Arena centrale

CONTATTACI

Compila il modulo di seguito per contattarci.

Sending

©2020 Festa Artusiana - Comune di Forlimpopoli - C.F. 80005790409 - P.IVA 00616370409 - piazza Fratti 2, 47034 Forlimpopoli (FC) - Sito internet realizzato da manuelragazzini.it - Privacy Policy

  • T  T  T  T  

Log in with your credentials

Forgot your details?