Venerdì 1 luglio 2022

ore 19.30 – nei torrioni della Rocca

Esperienze sensoriali sui torrioni. Laboratori/esperienze sensoriali con diversi assaggi.
Usa il buon senso

Mangiare meglio grazie ai cinque sensi perché la qualità degli alimenti è una questione di piacere e di salute! Questo approccio, orientato alla riscoperta del mangiare con soddisfazione, risulta nutrire non solo il corpo, ma anche la mente. Una serie di studi ha dimostrato come concentrare tutti i sensi sul cibo durante i pasti aiuti a gustare di più gli alimenti e a mangiare meglio. L’incontro introduce alla fisiologia sensoriale giocando con le sensazioni tattili, orali e cutanee per riconoscere che la consistenza e la “palatabilità” possono influenzare la psiche. Il viaggio sensoriale naturalmente è utile per interpretare come diversi stimoli si sommano e si contaminano a vicenda per dar luogo alla percezione “polisensoriale”.

Durata 45-60 minuti
Costo dell’esperienza e degustazione guidata: € 15 da regolarsi in loco
Ritrovo di fronte all’ingresso del Comune in Piazza A. Fratti
Relatori Micaela Mazzoli e Matteo Monti (formatori Slow Food) in collaborazione con Gardini cioccolato d’autore
Iscrizioni entro il giorno precedente all’evento scrivendo a holami68@icloud.com o via whatsapp a Micaela 366 4444131

usa il buon senso

ore 20 – in Piazza della Marietta (Piazza Pompilio)

Serata di cultura enogastronomica e show cooking

Interverranno:
Carla Brigliadori cuoca gastronoma romagnola
Le signore dell’Auser di Santa Sofia con il tortello alla lastra
Presenta:
Maurizio Artusi presidente Accademia Artusiana Forlimpopoli

Presentazione del libro, edito da Il Ponte Vecchio, I tesori gastronomici dell’Appennino Casentinese, da parte dell’autore Graziano Pozzetto, uno dei maggiori cultori dei prodotti tipici, delle memorie identitarie, delle specificità gastronomiche del nostro territorio, già da lungo tempo protagonista di un’enciclopedica codificazione culturale dei prodotti tipici romagnoli.
Non a caso su WikiPedia è ritenuto ad oggi il più profondo studioso delle radici e dell’evoluzione della cucina romagnola.

A seguire: show cooking
Gestito dalla nota Cuoca Gastronoma Carla Brigliadori con le signore dell’Associazione AUSER di Santa Sofia, per la presentazione del tortello alla lastra, specialità descritta nel libro.
Al termine verranno offerti ai presenti assaggi per la degustazione.

ore 20.45 – nel fossato della Rocca, palco spettacolo bambini 

Combriccola dei Lillipuziani
Casino Royal

Uno spettacolo di giocoleria, acrobatica e quant’altro! Soprattutto quant’altro.” Due bizzarri e sfrontati personaggi portano in scena un esilarante spettacolo di clownerie e giocoleria dove l’imprevisto diventa occasione per i due personaggi per intrattenere e stupire. In un crescendo di situazioni comiche e paradossali, tra serpenti svogliati, giocoleria infuocata e improvvisate acrobazie, il Capo e il suo maldestro assistente, vi apriranno le porte del fantastico mondo del teatro di strada, coinvolgendo grandi e piccini a partecipare in questo assurdo e esilarante spettacolo che non potrà lasciarvi indifferenti.

A cura della direzione artistica di Terzo Studio Progetti per lo Spettacolo s.r.l.

Casino Royal 2

ore 21.30 – in Arena Centrale, Piazza A. Fratti (corte della Rocca)

La mortadella. Un bacio rosa e profumato

Con Franz Campi voce, Davide Falconi al pianoforte, Marcello Ferrarini all’affettatrice. In collaborazione con il Consorzio Mortadella IGP di Bologna.

Tutto parte dal profumo. Il profumo della mortadella. Da bambini si andava a scuola con un panino con delle fette rosa all’interno ficcato in cartella o nel cestino della merenda. E ancora oggi questa eccellenza italiana è consumata dall’85% della popolazione. Ma quando nasce la mortadella?
Perché si chiama in questo modo? Perché Bologna ne è considerata la Patria? Come si produceva nel passato e come si fa oggi? Garibaldi, Rossini… i tanti personaggi ghiotti di mortadella. Le scatolette in giro per il mondo alle Esposizioni Universali. Le gare dei “curtlèin”, i provetti tagliatori. Le prime affettatrici. Le fabbriche e gli imprenditori “pionieri”. La nascita del Consorzio Mortadella Bologna. I film, i musicisti e gli artisti che l’hanno resa protagonista… Un racconto vivo, una continua interazione con il pubblico e la musica di un grande artista che commenta a tema ogni momento di un percorso inedito lungo i sentieri della migliore tradizione gastronomica italiana. E gli assaggi al pubblico delle creazioni dello chef preparate sul momento.

A cura della direzione artistica di Terzo Studio Progetti per lo Spettacolo s.r.l.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

ore 21 – in  Piazza Garibaldi e ore 22.15 Piazza Pompilio

Gaia Matulli
Hit my heart

Spettacolo comico poetico e un po’ romantico, “Un’arco, una freccia, chi colpirà il mio cuore? Alle prese con instabili equilibri, cappelli volanti, danze e acrobazie e Gaia Ma, anzi, il suo cuore, sarà nella mira di uno sconosciuto arciere… Riuscirà a colpirlo?

A cura della direzione artistica di Terzo Studio Progetti per lo Spettacolo s.r.l.

gaiama foto promo

dalle ore 21.15 – per le vie della Festa

Andrea Mancusi
Incontri ravvicinati con il mago
(spettacolo di magia con il coinvolgimento del pubblico)

Un mago, abilissimo con le carte, se ne va in giro con il suo teatrino viaggiante – con tanto di proscenio e siparietto – pronto a stupire chiunque incontri. Una cosa è certa: evitate di giocare a carte contro di lui! Un’animazione itinerante molto originale, adatta a qualunque tipo di iniziativa.

A cura della direzione artistica di Terzo Studio Progetti per lo Spettacolo s.r.l.

Andrea Mancusi - Incontri ravvicinati con il Mago - ph Luca Serri- gruppo fotografico Il Giglio Rosso (1)

ore 21.30 – nella corte di Casa Artusi, Via A. Costa n. 27 

15 Anni di Casa Artusi e Mariette.

Storie a tavola con Artusi

Casa Artusi e Mariette invitano la cittadinanza all’evento spettacolo con proiezioni, musica e luci per celebrare i 15 anni di lavoro per Forlimpopoli nel mondo.
Il progetto ‘Raccontare la cucina italiana. Storie e identità digitali in nome di Artusi’ che ha coinvolto il territorio con una campagna di crowdfunding intende celebrare i 15 anni di attività di Casa Artusi e Mariette, entrambe nate nel 2007 su volontà del Comune di Forlimpopoli per promuovere l’opera artusiana nel mondo.
Pellegrino Artusi, il modello che anima il lavoro di Casa Artusi e Mariette è il protagonista di uno spettacolo fatto di luci, animazioni e musica nella suggestiva cornice di Casa Artusi a Forlimpopoli, Produzione di Casa Artusi e Associazione delle Mariette, a cura di SensitiveMind Pietro Grandi e ZeroLab.
Il complesso monumentale che ospita Casa Artusi si ‘illumina a festa’ per l’occasione e accoglie la cittadinanza e le Istituzioni locali a un videomapping a tavola: palcoscenico ideale per raccontare Pellegrino Artusi e la cucina italiana.
Inoltre dimostrazioni di pasta fresca al mattarello, proiezioni video del territorio realizzate da Casa Artusi, assaggi con le eccellenze Dop e Igp e vitivinicole della Regione Emilia-Romagna.

download_page-0001

CONTATTACI

Compila il modulo di seguito per contattarci.

Sending

©2022 Festa Artusiana - Comune di Forlimpopoli - C.F. 80005790409 - P.IVA 00616370409 - piazza Fratti 2, 47034 Forlimpopoli (FC) - Sito internet realizzato da manuelragazzini.it - Privacy Policy

  • T  T  T  T  

Log in with your credentials

Forgot your details?