Sabato 22 giugno 2019

ore 17.00 – Casa Artusi (Via Costa, 27)
Convegno Scientifico
LA CUCINA DI CASA DOMANI
Il convegno intende valorizzare il tema della cucina domestica, cuore dell’attività di Casa Artusi, riflettendo sul ruolo effettivo (mutato e mutevole) che essa ha assunto e sta assumendo nella società contemporanea. Tutti parlano di cucina, pochissimi cucinano, tanti invocano la tradizione, pochissimi la frequentano, molti sono diventati intenditori di grandi prodotti poi acquistano al discount o si affidano al food delivery. Il prossimo, immediato futuro della nostra cucina è ben noto. Acquisti online degli ingredienti e consegna a domicilio, la robotic kitchen, unica cuoca e cameriera, e in assenza, fornitura del piatto inscatolato e conservato, sempre a domicilio, con una casa che è protagonista solo come home restaurant. Se si aggiunge uno spazio domestico sempre più esiguo è facile pensare oggi a due macchine, frigo e microonde, e null’altro. Al presente-futuro, Casa Artusi si oppone anzitutto con una analisi critica di questo fenomeno, accennato succintamente nella sola sfera domestica, e con un rilancio di una cucina che è cultura e non semplicemente spettacolo.

Dopo il saluto della neoeletta Sindaco Milena Garavini,  approfondiscono l’argomento:
Alberto Capatti, Quattro salti in padella
Marco Dalla Rosa, La cucina di casa nel mondo globale
Carol Povigna, L’Artusi nella formazione del professionista: l’esperienza del Pollenzo Food Lab
Gian Franco Gasparini, Lo spazio della cucina
Carlo Cambi, La cucina domestica al tempo del food delivery
Modera Giordano Conti, Comitato Scientifico di Casa Artusi
Ingresso libero

A conclusione del convegno, e poco prima di un brindisi benaugurante, si assisterà alla donazione di 50 menù di casa dell’Associazione Menù Associati, consegnati dal Segretario Franco Chiarini all’Assessore alla Cultura Paolo Rambelli per la Biblioteca Gastronomica di Casa Artusi.

ore 18.30 – Casa Artusi (Via Costa, 27)
Visita guidata
SCOPRI CASA ARTUSI
Visita guidata in Casa Artusi: la Chiesa dei Servi, la Biblioteca e l’Archivio della corrispondenza personale di Pellegrino Artusi, la Biblioteca di Gastronomia Italiana, la Scuola di Cucina e soprattutto Pellegrino Artusi, unanimemente considerato il padre della moderna cucina italiana. Chi è Pellegrino Artusi e come Casa Artusi ogni giorno porta avanti questa eredità così importante non solo per la Città di Forlimpopoli?
Tariffa: € 3,00 per persona (bambini 0-12 anni: gratuiti; cittadini forlimpopolesi: gratuiti). Per i gruppi precostituiti (minimo 15 persone) è necessaria la prenotazione.

ore 19.00 – Ritrovo presso MAF Museo Archeologico di Forlimpopoli “T. Aldini” (Piazza Fratti, 5)
Visita guidata
I SEGRETI DELLA ROCCA
Suggestiva passeggiata al tramonto tra le antiche mura della Rocca e sui camminamenti di ronda; al termine, cena con degustazione di prodotti tipici forniti da aziende associate a CNA Forlì-Cesena. Tariffa € 10,00 ingresso comprensivo di visita guidata e cena. Prenotazione obbligatoria.
Informazioni e prenotazioni: 0543 748071 – info@maforlimpopoli.it
A cura di RavennAntica-Fondazione Parco Archeologico di Classe in collaborazione con CNA Forlì-Cesena

ore 20.00 – Piazza Pellegrino Artusi
Le Città dei Sapori
UNA PERLA DI MONTASIO
L’Unione Cuochi del Friuli Venezia Giulia ci propone una chicca della loro regione: gnocco di patate con il Montasio, formaggio grasso a pasta dura prodotto esclusivamente con latte vaccino, e cipolla di Cavasso (presidio Slow Food). In abbinamento vino friulano della Cantina Altùris di Cividale del Friuli.
A cura dell’Unione Cuochi del Friuli Venezia Giulia
POLESELLA
Presentazione e degustazione della ricetta n. 43 “Riso alla cacciatora”, descritta da Pellegrino Artusi nella sua sosta a Polesella mentre si recava alla fiera dei cavalli di Rovigo. Assaggi del “Baccalà rosso con polenta bianca” come si faceva e si fa a Polesella.
A cura del Comune di Polesella e dell’Associazione Culturale Soffitte in Piazza.
MODIGLIANA
Degustazione del rinomato “Mandorlato al Cioccolato di Modigliana”, dolce tipico riconosciuto nel 2010 come Prodotto Agroalimentare Tradizionale (P.A.T.) Emilia-Romagna. Vengono proposti anche assaggi di prodotti tipici: vini, biscotti, salse e confetture, olio e formaggi.
A cura della Pro Loco di Modigliana.

ore 20.00 – Piazza Pellegrino Artusi
Sapori d’Europa
SAPORI E SUONI DELL’ECOMUSEO DELLA BATANA
L’Ecomuseo Casa della Batana di Rovigno (Croazia) propone specialità gastronomiche accompagnate dalle musiche tradizionali rovignesi. E’ prevista la degustazione di “Sardòni saladi” (preparati sotto sale), “Sardiele in savòr” (sardelle marinate), calamari e pesci fritti. Sarà possibile assaggiare anche le “Fritule” (frittelle dolci).
A cura dell’Associazione “Casa della Batana”

ore 20.00 – Piazza Pellegrino Artusi
Bertinoro… Tutti i colori dell’ospitalità
OSTERIA PERBACCO
Nella serata vengono proposti strozzapreti all’ortica con ragù e puntine di costa con fagioli; vino della Fattoria Paradiso.
A cura dell’Osteria Perbacco

ore 20.00 – Piazza Pellegrino Artusi
Forlì-Cesena – Cuore buono d’Italia
CHALET LA BURRAIA
Nella serata vengono proposti tortelli zucca e patate al ragù romagnolo, gnocco fritto profumato al rosmarino con squacquerone di Romagna D.O.P. e salumi romagnoli; vino della Cantina Forlì Predappio.
A cura del Ristorante Chalet La Burraia.

ore 20.00 – Piazza Pellegrino Artusi
Campagna amica: la terra incontra il mare
PUNTO ZERO
Nella serata vengono proposti: fiori di zucca croccanti, tagliata di porcellino marinata alle erbette in tre varianti, misticanza aromatica dell’orto; vino in abbinamento.
A cura della Soc. Agricola Punto Zero

ore 20.00 – Piazza Pellegrino Artusi
I sapori del territorio
Oltre settant’anni di Confartigianato – Insieme a tavola: fra tradizione e modernità

PIZZE E FOCACCE DEL TERRITORIO
Nella serata vengono proposti: pizza alla pala farcita con prodotti romagnoli di stagione, abbinata a birra artigianale.
A cura del Panificio Castellucci

ore 21.00, ore 22.00 – MAF Museo Archeologico di Forlimpopoli “T. Aldini” (Piazza Fratti, 5)
Visita guidata
A TAVOLA CON I ROMANI
Percorso alla scoperta dei cibi tra curiosità, galateo e modi di vivere la convivialità in epoca romana. Tariffa € 5,00 (gratuito per bambini sotto i 6 anni).
Informazioni e prenotazioni: 0543 748071 – info@maforlimpopoli.it
A cura di RavennAntica-Fondazione Parco Archeologico di Classe.

LO SPETTACOLO E’ SERVITO – MENU’ DEL GIORNO
Ricetta n. 125 : Salsa di pomodoro

PIAZZA POMPILIO ore 21.30
Compagnia Lannutti e Corbo 
“Zirk Comedy Visual comedy show”
Spettacolo straordinario di clownerie, musica e magia bizzarra. Un piccolo circo ambulante arriva in piazza; dal suo interno usciranno numeri comici, assurdi, magici, folli e poetici. Un circo surreale, sognato, incantato dove la comicità e la poesia prendono il sopravvento per trasportare il pubblico astante in un viaggio senza tempo. Adatto al pubblico d’ogni età, lo spettacolo è raccomandato per chi è in astinenza di risate e meraviglia. Questa performance è per la prima volta alla Festa Artusiana.

VIA COSTA ore 21.00 e ore 22.00
Assaggi del sud
Musiche di Fior di velluto [Noemi Valzano e Biagio Mele]
Piccoli assaggi di musiche e danze popolari del sud Italia. Tarantelle, pizzica e canti di tradizione. Assaggi di sud vuole essere come un piatto unico, guarnito di tutto il folklore, colore e calore del sud. Suoni e balli da gustare con occhi e orecchie. Danze a cura di Emporio del Sale, in collaborazione con il Gruppo Danza di Forlimpopoli.

VIA VENETO ore 21.15 e ore 22.15
Giancarlo Casati “Giancaclown” 
“L’Ominobuffo”
Gianca mette in scena spettacoli di forte impatto visivo con l’utilizzo di attrezzi circensi convenzionali e non quali animali di pezza, omini appendiabiti, scope nonché palloni, monocicli e monocicli giraffa.
“L’Ominobuffo”è uno spettacolo spettinato da un personaggio con un’idea in due teste!!! Insomma, uno spettacolo fuori dalle righe ed in equilibrio instabile tra teatro, circo e cabaret. Uno spettacolo in agrodolce!

FOSSATO DELLA ROCCA ore 21.00
L’Artusina, ricette per crescere felici
Otto il Bassotto
“Facce di Gomma”
A Sora c’è una grandissima produzione di palloncini dalle forme più svariate realizzate utilizzando lattice liquido puro e naturale raccolto dagli alberi, per questo Paolo Sperduti in arte Otto il Bassotto se ne è innamorato fin da piccolo. Otto, con la sua faccia di gomma e un pizzico di pazzia, crea numeri strabilianti. Questo sorprendente clown, a volte, per conservarsi meglio si mette “sottovuoto” infilandosi in un grosso pallone!
Lo spettacolo è stato visto in più di trenta paesi nel mondo e ha vinto 5 premi internazionali. Un gradito ritorno a Forlimpopoli.

FUORI MENU’
Corte della Basilica di San Rufillo
ore 21.00
Se fossi la tua ombra mi allungherei a mezzogiorno
Storia perfetta dell’errore.
Spettacolo di e con Roberto Mercadini, a cura della Comunità Cristiana di Forlimpopoli.

CONTATTACI

Compila il modulo di seguito per contattarci.

Sending

©2019 Festa Artusiana - Comune di Forlimpopoli - C.F. 80005790409 - P.IVA 00616370409 - piazza Fratti 2, 47034 Forlimpopoli (FC) - Sito internet realizzato da manuelragazzini.it - Privacy Policy

  • T  T  T  T  

Log in with your credentials

Forgot your details?