Giovedì 28 giugno 2018

ore 18.30 – Casa Artusi (Via Costa, 27)
Visita guidata
SCOPRI CASA ARTUSI
Visita guidata in Casa Artusi: la Chiesa dei Servi, la Biblioteca e l’Archivio della corrispondenza personale di Pellegrino Artusi, la Biblioteca di Gastronomia Italiana, la Scuola di Cucina e soprattutto Pellegrino Artusi, unanimemente considerato il padre della moderna cucina italiana. Chi è Pellegrino Artusi e come Casa Artusi ogni giorno porta avanti questa eredità così importante non solo per la Città di Forlimpopoli?
Tariffa: € 3,00 per persona (bambini 0-12 anni: gratuiti; cittadini forlimpopolesi: gratuiti). Per i gruppi precostituiti (minimo 15 persone) è necessaria la prenotazione.

ore 19.00 – Corte di Casa Artusi (Via Costa, 27)
APP-eritivo, applicazione per il buonessere: buone letture e buon cibo
STORIE – AUTORI – ASSAGGI
Artusi come modello per l’Europa?
È l’ipotesi emersa all’interno del progetto internazionale CoHere, un progetto di ricerca sul patrimonio culturale europeo, sulla sua importanza come strumento identitario, sui problemi di come usarlo e in quale prospettiva. Il progetto, finanziato dalla Comunità europea, coinvolge università di cinque paesi fra cui l’Italia, rappresentata dall’Ateneo di Bologna con un gruppo di ricerca coordinato da Ilaria Porciani con la collaborazione di Massimo Montanari. Il team italiano in particolare si occupa del patrimonio alimentare quale elemento significativo dell’identità europea – da valorizzare secondo un metodo che in senso lato si può definire “artusiano”, perché fondato sul rispetto delle diversità e sulla volontà di condividerle. Proprio quello che fece Pellegrino Artusi col suo manuale, inteso come strumento di valorizzazione del patrimonio gastronomico italiano in tutte le sue forme e varianti.
Con Ilaria Porciani, docente di Storia contemporanea, e Massimo Montanari, docente di Storia medievale all’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna
Ingresso libero

ore 19.00 – Cortile Palazzo Fabbri (Via A. Costa)
Spazio LIBERA: alla Festa per fare la festa alle mafie, con gusto
Dalla Puglia sarà presente la cooperativa Terre di Puglia con il socio Francesco Gigante: storie di sacra corona unita, di quarta mafia, di mafia foggiana. Come sempre vincerà il gusto: e allora taralli, friselle, patè di carciofi, di olive e cime di rapa, carciofi a spicchi, pomodorini e vini.
Mostra sulla storia di Giuseppe Letizia con disegni di Francesco Domenico Mazzoli, le guide saranno i ragazzi del “Consiglio Comunale dei Ragazzi” di Forlimpopoli. Spazio interviste curato dalla rete degli studenti medi di Forlì Cesena, Centro Pace Forlì Cesena.
Ogni sera importanti “Ospiti a sorpresa”.
A cura del Coordinamento Provinciale di LIBERA, il Presidio LIBERA di Forlimpopoli “Giuseppe Letizia”, l’Associazione Barcobaleno, l’Associazione Barcogas.

ore 20.00, ore 21.00, ore 22.00 – MAF Museo Archeologico di Forlimpopoli “T. Aldini” (Piazza Fratti, 5)
Visita guidata
LE DOMUS ROMANE DI FORLIMPOPOLI
Percorso di visita al Museo alla scoperta delle abitazioni di 2000 anni fa.
Attività gratuita con biglietto di ingresso al Museo € 4,00.
Informazioni: 0543 748071 – info@maforlimpopoli.it
A cura di Fondazione RavennAntica

ore 20.00 – Piazza Pellegrino Artusi
Le Città dei Sapori
IL “BELLAPPENNINO” DI BAGNO DI ROMAGNA
In degustazione i piatti tipici dell’Appennino Tosco-Romagnolo tra i quali tortelli alla lastra, castagnaccio e funghi porcini. Le tradizioni gastronomiche di Romagna e Toscana si integrano e si valorizzano a vicenda nella cucina del territorio, basata sull’utilizzo di prodotti locali di grande qualità.
A cura dell’Associazione Bellappennino Savio-Tevere
I PRODOTTI DE.CO. DELLA PRO LOCO DI CARPENEDOLO
Degustazione di prodotti tipici del territorio di Carpenedolo: i “Malfatti”, la “Torta Secca” e la Pesca Dolce, il Salame Abbrustolito; il tutto accompagnato dal vino Lugana.
A cura della Pro Loco di Carpenedolo
TERRE DI PREDAPPIO
Degustazione di affettati, formaggi biologici e formaggio di grotta, tortelli alla lastra, strozzapreti al Sangiovese con scaglie di formaggio delle Grotte della Zolfatara. Degustazione al calice del Sangiovese di Predappio.
A cura dell’Associazione Amici di Alfredo – Parrocchia di Tontola
ASSOCIAZIONE CULTURALE GEMELLAGGI DEL GUSTO DI FORLIMPOPOLI
Nella serata viene proposto il pollo alla cacciatora in abbinamento a un calice di vino.
A cura dell’Associazione Culturale Gemellaggi del Gusto.

ore 20.00 – Piazza Pellegrino Artusi
Bertinoro… Tutti i colori dell’ospitalità
COMITATO GEMELLAGGI
Nella serata vengono proposti: passatelli romagnoli con speck, pomodorini e pinoli, strozzapreti all’ortolana; vino della Fattoria Paradiso
A cura del Comitato Gemellaggi

ore 20.00 – Piazza Pellegrino Artusi
Campagna amica: la terra incontra il mare
AGRITURISMO CA’ DI RICO
Nella serata vengono proposti assaggi di salumi biologici con piadina romagnola e di primi piatti (tagliatelle e tortelli) accompagnati dai vini di propria produzione.
A cura dell’Agriturismo Cà di Rico.

ore 20.00 – Piazza Pellegrino Artusi
Oltre settant’anni di Confartigianato – Insieme a tavola: fra tradizione e modernità
LOCANDA GUELFO
Nella serata presentazione della Zuppe Regina (ricetta artusiana n. 39).
A cura della Locanda Guelfo, Tredozio

ore 20,30, ore 21,30 – Mondadori Point (Largo Paolucci De Calboli, 4)
Laboratorio di mosaico
Micaela Brugnatti, art counselor, guiderà i partecipanti (adulti o bambini) nella realizzazione di piccole cornici con la tecnica del mosaico, di cui spiegherà origini e segreti. Sarà richiesto il pagamento di una quota di euro 5 a copertura dei costi (tessere per mosaico e cornici).
A cura dell’Associazione Culturale Semini

ore 21.00 – Casa Artusi, Chiesa dei Servi (via Costa 27)
Dire Fare… Mangiare
FRUTTI DIMENTICATI E BIODIVERSITÀ RECUPERATA – CASI STUDIO: VALLE D’AOSTA E BASILICATA
Serata di presentazione del quaderno “Frutti dimenticati e Biodiversità recuperata” relativo ai casi studio: Valle d’Aosta e Basilicata. L’idea di abbinare una regione del sud con una del nord è stata concepita con l’obiettivo di mettere a confronto realtà italiane diverse in termini di biodiversità. Il quaderno fa parte di una serie di pubblicazioni dedicata allo studio delle specie frutticole italiane in pericolo di estinzione o non più coltivate. Intervengono Domenico Cerbino, dirigente di ALSIA – Agenzia Lucana di Sviluppo e Innovazione in Agricoltura, Sergio Guidi, responsabile Biodiversità Arpae Emilia-Romagna, Maurizio Artusi, presidente Accademia Artusiana Forlimpopoli, Emma Giori, vice presidente Pro Loco Forlimpopoli. Al termine della serata, verrà offerta ai presenti la degustazione della “Torta ai frutti di bosco” preparata da Miro Mancini – Premio Marietta ad honorem 2013.
A cura dell’Associazione Accademia Artusiana e della Pro Loco di Forlimpopoli

Programma spettacoli

ANDANTE CON GUSTO
dalle h 20,30 per vie e piazze della città
Quintetto Lamè: le musiche e le marcette condiscono la Festa

GIOCOLIERI IN AGRODOLCE
Via Veneto, h 21 e 22,15
Cuochi da incubo: L’arte di mangiar bene
(comicità e clownerie a partire dalle ricette di Pellegrino Artusi)

ZIG ZAG
fra bancarelle e piccoli stand, dalle h 20,30
Galirò…POOM Cha, one man band

ARIE FRITTE, musiche da gustare
Via Costa, h 21,00 e 22,00
Duo Vintage in concerto. Tempi moderni (Priscilla Casadei voce, Luca Olivieri fisarmonica)

BONBON, chicche di teatro per i piccoli
Fossato della Rocca, h 21.15
Dottor Stok: Sperimentazioni analogiche di fisica di strada!

ARTUSIjazz
Piazza Pompilio ore 21.30
LATIN FIVE
G.PASINI (sax)  – B.CESSELLI (tastiere)  – A.NEGRONI (chitarra)  – A.TAVOLAZZI (basso)  – M.MANZI (batteria)
INGRESSO LIBERO

CONTATTACI

Compila il modulo di seguito per contattarci.

Sending

©2018 Festa Artusiana - Comune di Forlimpopoli - C.F. 80005790409 - P.IVA 00616370409 - piazza Fratti 2, 47034 Forlimpopoli (FC) - Sito internet realizzato da manuelragazzini.it - Privacy Policy

  • T  T  T  T  

Log in with your credentials

Forgot your details?